Velazquez Infanta Margherita Teresa vestita di rosa

Velazquez infanta margherita

Velazquez Infanta Margherita Teresa vestita di rosa

Velazquez Infanta Margherita Teresa vestita di rosa. Un’opera che racconta una principessa bambina. Un’opera che racchiude in sé tutta la storia della sua vita passata e futura.

Nata nel 1651 dal secondo matrimonio del re di Spagna Filippo IV con Maria Anna d’Austria, figlia dell’imperatore Ferdinando III. La piccola Margherita Teresa verrà ritratta da Diego Velazquez numerose volte. Ma la più celebre delle rappresentazioni è di certo per tutti noi il quadro passato alla storia come Las Meninas (Le damigelle). Oggi esposto al Museo del Prado di Madrid.

Velazquez Infanta Margherita Teresa vestita di rosa. L’opera

L’opera che invece andremo a raccontare oggi la vede protagonista ancora più piccola. E in un ritratto isolato, ma ferma nello spazio con reale dignità, nonostante la giovanissima età. Il ritratto è conservato al Kunsthistorisches Museum di Vienna insieme a diversi altri della principessa. Ed è datato 1654. La raffigura quindi all’età di circa 3 anni.

Un grande tavolo azzurro alla sua sinistra diviene punto d’appoggio per la bambina. Ma al tempo stesso fulcro nello spazio. Inquadrata tra le linee oblique della tenda e dello stesso tavolo la figura di Margherita Teresa è avvolta in basso dal tappeto orientale con arabeschi sul quale poggia.

Principesco il vestito dell’infanta. Argentato con forti e intensi giochi di geometria in rosa e dalla larga gonna che scende fin sul pavimento a coprire il gradino sul quale Margherita Teresa è in piedi. Trucco di prospettiva adottato in diverse occasioni. Il gradino sotto il tappeto serve a Velazquez come pretesto per rialzare la figura della bambina. Ma soprattutto per dare enfasi al centro del quadro e donare alla principessa una postura decisa.

Velazquez. Il pittore dei pittori

Alcuni dettagli come il vaso di fiori sul tavolo, ci fanno comprendere come Velázquez si sia guadagnato l’ammirazione degli artisti impressionisti e fra tutti di Édouard Manet che lo considerava “il pittore dei pittori”.

Probabilmente questo ritratto dell’infanta appena concluso fu inviato alla corte di Vienna, dove Margherita Teresa si trasferirà a quindici anni per andare in sposa allo zio, l’imperatore Leopoldo I, e dove morirà all’età di ventidue anni afflitta da una grave malattia.

 

Come rimpiango che non siate qui. Quale gioia avreste provato nel vedere Velázquez. Da solo, vale il viaggio. I pittori di tutte le altre scuole, che sono intorno a lui al Museo di Madrid, e molto ben rappresentati, sembrano tutti, in confronto a lui, dei rimasticatori. È il pittore dei pittori.

Édouard Manet

 

L’infanta Margherita Teresa vestita di rosa, 1654, olio su tela, 128×100 cm, Kunsthistorisches Museum, Vienna imagesource: Kunsthistorisches Museum

 

Leave a comment